Smaltimento e Trasporti

Natur@mbiente si occupa della bonifica e dello smaltimento dei rifiuti pericolosi e non.

I rifiuti vengono definiti pericolosi quando contengono un’elevata dose di sostanze inquinanti, e di conseguenza devono essere sottoposti a specifici interventi per il trattamento e lo smaltimento al fine di annullarne l’elevata pericolosità per l’ambiente e la salute pubblica, seguendo la normativa vigente in materia.

Natur@ambiente offre il servizio di  bonifica completa dei siti contaminati da rifiuti pericolosi, attraverso interventi specializzati nel recupero e nella messa in sicurezza del luogo interessato.

La nostra azienda offre inoltre il servizio di smaltimento non solo
per i rifiuti pericolosi ma anche per quelli non considerati tali.

Rifiuti pericolosi

Ai sensi del D.Lgs. n. 152 del 2006, come modificato dal D.Lgs. n. 205/2010, sono da considerarsi rifiuti: “qualsiasi sostanza o oggetto di cui il detentore si disfi o abbia intenzione o obbligo di disfarsi”. Per detentore si intende il soggetto che ce l’ha in carico. Non è detto che sia anche il produttore, ma si tratta di colui che deve provvedere allo smaltimento o al recupero, avendone la disponibilità. Allo stesso modo, si definisce smaltimento: “qualsiasi operazione diversa dal recupero anche quando l’operazione ha come conseguenza secondaria il recupero di sostanze o di energia”. 

I rifiuti urbani pericolosi sono tutti gli elementi che, sia pur hanno un’origine civile, contengono al loro interno un’elevata dose di sostanze nocive. Si tratta, pertanto, di prodotti che richiedono una particolare attenzione per la raccolta, il trasporto e lo smaltimento. Considerando le innumerevoli sostanze che li costituiscono, sono suddivisi in tipologie e classi. Infatti, quando parliamo di rifiuti pericolosi ci riferiamo a diverse classi di pericolo: esplosivo, comburente, infiammabile, nocivo, tossico, cancerogeno e così via. 

Il termine pericoloso non deve trarre in inganno; infatti, i rifiuti pericolosi sono presenti nella nostra vita quotidiana (si pensi all’olio bollente ad esempio). Da ciò nasce l’esigenza di sviluppare una coscienza condivisa che possa agevolare le attività di smaltimento e trasporto dei medesimi. 

È necessario che i rifiuti pericolosi si tengano separati dalle restanti tipologie di rifiuti e che non si abbandonino o si disperdano nell’ambiente. In caso contrario, si potrebbero provocare gravissime ripercussioni sulla qualità della vita e sull’igiene urbana. Per garantire tali adempimenti, bisognerà rivolgersi a ditte specializzate.

Natur@mbiente offre la possibilità di procedere allo smaltimento di rifiuti pericolosi e di quelli che non sono ritenuti tali.